DIETE: dieta Dukan

Oggi parliamo di una delle diete più popolari negli ultimi anni: la dieta Dukan.

Purtroppo recentemente proprio l'ideatore della dieta, il medico francese Pierre Dukan, ha chiesto di essereradiato all'Albo di Medici, per evitare procedimenti disciplinari nei suoi confronti. La notizia è stata riportata dai maggiori quotidiani mondiali, da noi è comparsa anche sul Corriere della Sera, se volete vedere la versione online dell'articolo:  http://www.corriere.it/salute/12_maggio_16/dukan-radiato-ordine-medici_bbc868ca-9f75-11e1-b258-f2fcbb76be58.shtml. In realtà non sarebbe stato incriminato tanto per la dieta proposta, quanto per atteggiamento scorretto in confronto di alcuni allievi universitari.

La dieta Dukan è iperproteica, cioè vengono introdotti nell'organismo un quantitativo altissimo diproteine (le proteine si trovano essenzialmente nella carne, formaggi e uova) a scapito degli altri nutrimenti, cioè carboidrati (cioè zuccheri più o meno complessi, quindi pasta, pane e dolci, oltre che frutta, che contiene fruttosio) e lipidi (grassi, quindi burro e olio oltre che panna e grassi animali).

Le diete iperproteiche sovraccaricano il lavoro del rene, per cui vanno effettuate sotto guida di uno specialista, sono assolutamente da escludere i pazienti con patologie renali.
Perché le diete iperproteiche funzionano, almeno momentaneamente? Perché fanno perdere molti liquidi e quindi, danno molta soddisfazione: il numerino sulla bilancia scende subito, appena si inizia la dieta. Una delle raccomandazioni a chi effettua questi regimi dietetici è proprio quello di bere molto, si parla di 2 litri al giorno.

Se volete sapere tutto sulla DIETA DUKAN potete collegarvi sul sito ufficialehttp://www.dietadukan.it/.

Sommariamente durante la dieta si mangia essenzialmente carne, magra, senza limitazioni e si beve molto.
Sinceramente ho provato lo scorso anno, il risultato? Per settimane sono stata vegetariana, per il senso di disgusto dall'aver introdotto troppa carne. In ogni caso non è una dieta da fare a lungo, perché è molto sbilanciata, in quanto apporta pochi alimenti dei gruppi dei carboidrati e lipidi.
 

Ti potrebbero interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.